A testa alta Mario, titolare di una sala giochi di puro intrattenimento, chiede di poter riaprire la sua attività.

“Ho una sala giochi con videogiochi, non ho slot e neppure ticket. Oggi si parla di non aprire per la stagione e poiché ho la sala giochi vicino Rimini ho solo questi 3 mesi per guadagnare, anni fa ero aperto tutto l’anno, adesso pur pagando la nota ISI fino a fine anno, il 15 settembre con l’inizio delle scuole chiudo. Quindi se non apro i primi di giugno non avrò di che campare fino a giugno 2021. Più gli impegni che ho. Grazie a chiunque abbia voglia di organizzarci per determinare delle regole”.

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome