Quota bassissima (1,57) per un anticipo da almeno tre reti complessive e anche il Goal vola a 1,57 – Nell’«1X2» netto vantaggio dei partenopei: vittoria e sorpasso in classifica a 1,75 – Juventus, «2» a bassa quota in casa del Chievo, dove ha vinto le ultime quattro sfide.

Immobile contro Mertens – Quattro sconfitte nelle ultime sette partite ufficiali, un attacco che stenta e una difesa che troppo spesso perde colpi. La vitalità e la capacità di proporre gioco però non è mai mancata al Napoli, per questo i quotisti Snai, in occasione del delicato anticipo di domani sera contro la Lazio al San Paolo, virano decisi sul segno «1», offerto a 1,75. Anche il precedente più prossimo, il 5-0 del settembre 2015, non depone a favore degli ospiti, che comunque vantano in classifica un punto in più rispetto al Napoli. Un margine ininfluente sul tabellone delle quote, visto il 4,50 offerto per il «2» e il pareggio a 3,90.

Al di là del risultato, la direzione indicata dai quotisti porta verso una partita potenzialmente spettacolare: a eccezione della partita contro la Roma, il Napoli ha sempre segnato almeno due gol al San Paolo da inizio stagione, un bilancio a cui la Lazio risponde con quattro Over e Goal nelle ultime cinque partite. Una sfida da tre o più reti complessive è favorita a 1,55, almeno una rete per parte stavolta pagherebbe 1,57. Molto dipenderà dai trascinatori delle due squadre, con Mertens e Callejon da una parte e Ciro Immobile dall’altra: entrambi sono in cima alle scommesse sui marcatori dell’incontro, con una leggera preferenza per gli azzurri, avanti a 2,75 contro il 3,25 del centravanti biancoceleste.

Juve, feeling con il Bentegodi – Ha vinto sette volte negli otto testa a testa più recenti, conquistando quattro successi consecutivi al Bentegodi. I precedenti della Juventus con il Chievo parlano chiaro, così come le quote per la partita di domenica al Verona. Per i bianconeri nessuno strascico negativo in quota dopo il pareggio in Champions, con il «2» offerto a 1,45 (solo Roma e Inter, che però giocano in casa con Bologna e Crotone, hanno una quota più bassa). Dura la strada per i gialloblù, piazzati a 8 volte la posta e anche il pareggio è alto a 4,25. Zero i gol segnati ai bianconeri dal Chievo nelle ultime due partite giocate in casa: rompere l’incantesimo (esito «sì» nella scommessa «segna squadra casa») è un obiettivo a 1,95, un altro incontro “a secco” vale 1,70. Nel complesso, i quotisti Snai puntano su una partita da Under (1,73), con l’Over a 2,05.

Inter, vietato sbagliare – Contro il Southampton è andata male, con il Crotone sbagliare ancora è quasi impossibile. A dispetto dei risultati, l’Inter si prende la quota più bassa in assoluto di tutto il turno per la sfida contro i rossoblù, ultimi in classifica e con un solo punto in trasferta conquistato finora. Strada in discesa per la prima vittoria di Vecchi, data a 1,25 contro il 5,50 del pareggio e il 14 della squadra di Nicola, che però è andata in gol in quattro delle ultime cinque partite giocate fuori casa. Statistica da brividi per i nerazzurri, che finora hanno mantenuto la porta inviolata solo con l’Empoli e nella prima partita con il Southampton in Europa League: ecco perché in quota il Goal, a 1,95, ha uno scarto minimo rispetto al No Goal (1,80), nonostante l’enorme differenza nell’«1X2».

Di certo, contro la fragile difesa calabrese (la seconda peggiore del campionato) la giornata si annuncia propizia per Icardi, il cui gol è dato a 1,50. Un’occasione d’oro per l’argentino di far un passo avanti nelle scommesse sul capocannoniere, dove al momento è a 6,00 alle spalle di Higuain (3,00), Dzeko e Immobile (entrambi a 4,00).

Commenta su Facebook