Otto punti di differenza, ma nelle quote non pesano: per il gran derby di domenica sera il tabellone Snai presenta un pronostico in equilibrio assoluto: a 2,70 sono offerti sia Milan che Inter, con il pareggio a 3,25.

Effetto Pioli, si direbbe, anche se gli scommettitori, seppure a maggioranza risicata, scelgono il Milan: il 33% vede rossonero, il 27% nerazzurro. Ma il risultato più opzionato (40%) è il pareggio, che però è apparso solo quattro volte nelle ultime 30 sfide. Qualche anno fa quello milanese era derby da Over, ma nelle ultime stagioni la tendenza si è invertita. Il 3-0 milanista dello scorso gennaio è preceduto da sette Under di fila, che diventano nove considerando anche le amichevoli. I quotisti in effetti scelgono l’esito basso, anche se la differenza con l’Over non è abissale: 1,75 contro 2,00. Gli scommettitori vanno invece decisamente sull’Over (75%). Tra i marcatori, oltre ai prevedibili Icardi e Bacca, entrambi a 3,00, sono piuttosto attesi i rossoneri Suso, Niang e Lapadula, a 3,50. La sorpresa potrebbe essere la prima rete italiana di Gabigol, a 5,00, ma il brasiliano partirà probabilmente dalla panchina.

Roma da «2» – In testa, il turno sulla carta è nettamente favorevole alla Juve, che domani ospita il Pescara. Quote ovviamente sbilanciatissime, con il segno «1» a 1,17, il pari a 7,50 e la vittoria abruzzese a 16. La Roma, attualmente l’antagonista più accreditata, è invece attesa domenica da una trasferta insidiosa a Bergamo. Quella dell’Atalanta sta diventando una parabola meravigliosa: sei vittorie e un pareggio nelle ultime sette partite, nessuno ha fatto meglio. Ma anche la Roma è lanciatissima e la differenza di tasso tecnico spinge il pronostico Snai verso il «2», dato al doppio della posta. L’ipotesi «1» tuttavia non è lunare e in lavagna figura a 3,75. Quando le due squadre si incontrano a Bergamo le emozioni e i gol non mancano mai. L’anno scorso finì 3-3, due anni fa vinse la Roma 2-1. Squillante il 2-3 del 2012-13, catastrofico per la Roma il 4-1 dell’anno precedente. Precedenti che inducono all’Over, che in effetti si presenta basso, a 1,60. Modesto anche il Goal, a 1,55.

Napoli, opzione Goal – Il Napoli, nel mezzo di un momento complicato, va da favorito a Udine: «2» a 1,80. Ma l’Udinese di recente ha avuto fremiti importanti, con due vittorie e due pareggi. La squadra di Delneri subisce sempre reti, ma adesso ne trova almeno altrettanti. Anche qui il Goal è l’opzione preferita (1,68) rispetto al No Goal (2,10). Il successo friulano è a 4,50.

Commenta su Facebook