Con una vittoria a Interlagos il pilota della Mercedes si laurea campione, ma le quote danno favorito a 1,80 Hamilton, che non ha mai vinto in Brasile – Ferrari ancora dietro le Red Bull in lavagna.

Nico, la pole a 2,25 – Quote anti-tabù per Lewis Hamilton nel Gp del Brasile. Nove gare a Interlagos e mai un successo per il pilota della Mercedes, obbligato a vincere per sperare ancora nella rimonta mondiale. La doppia motivazione e lo stato di forma super (due vittorie di fila) lo lanciano sul tabellone Snai, dove è favorito sia nelle qualifiche (a 1,90) che per il successo in gara, a 1,80. A Nico Rosberg, leader della classifica piloti con 18 punti di vantaggio su Hamilton, serve un primo posto per chiudere la pratica mondiale, ma il tedesco parte dietro nelle quote: vale 2,25 per la pole e 2,75 per il successo nel Gp. Che arrivi qui in Brasile, proprio dove Hamilton conquistò il suo primo titolo nel 2008, o ad Abu Dhabi, nell’ultima gara stagionale, il trionfo di Rosberg è cosa quasi fatta: si gioca a 1,25 su Snai, contro il 3,75 per il ribaltone di Hamilton.

Vettel, podio riscatto a 2,30 – Dietro le Mercedes è la solita bagarre tra Red Bull e Ferrari. Leggero vantaggio concesso alla scuderia anglo austriaca: il trionfo di Daniel Ricciardo si gioca a 10, mentre a 12 sono piazzati il suo compagno di squadra Max Verstappen e Sebastian Vettel. Quanto al ferrarista, brucia ancora il podio “scippato” nel Gp del Messico, dove è stato penalizzato per una manovra di chiusura proprio su Ricciardo. Il riscatto del tedesco, nelle scommesse sul piazzamento tra i primi tre, è dato a 2,30, ma ancora una volta le Red Bull sono davanti: Ricciardo sul podio è a 1,90, Verstappen è a 2,00. E Raikkonen? Anche lui conquistò un titolo qui in Brasile, vincendo il Gp nel 2007: la vittoria in gara domenica è però data a 30 volte la scommessa.

Commenta su Facebook