(Jamma) – È la squadra più in forma della Serie B e gli scommettitori seguono in massa il trend del Frosinone: cinque vittorie di fila per i gialloblu, che hanno appena agganciato il Verona in vetta alla classifica e sono pronti ad allungare la serie di successi nella sfida di domani pomeriggio contro la Ternana.

Il Frosinone, grande favorito nelle quote a 1,60, ha fatto il pieno di giocate secondo i dati Microgame Group: il 96% delle scommesse «1X2» è andato sulla vittoria della squadra di Pasquale Marino. Pochissimi credono nella possibilità che la Ternana, al momento in zona play out e con un bilancio asfittico in trasferta dove non ha ancora mai vinto una partita, riuscirà a fare punti al Matusa. Solo il 2% ha puntato sul pareggio, a 3,60, identica la percentuale giocata sul «2», dato a 5,85. La striscia vincente del Frosinone è stata caratterizzata dall’esito Over, arrivato quattro volte nei cinque successi dei gialloblu: un altro match con almeno tre reti è dato a 1,98.

Quote e percentuali più equilibrate nel match tra Carpi e Cittadella: gli emiliani, ottavi a 21 punti, partono in vantaggio, anche in ragione dei precedenti favorevoli. Hanno vinto le ultime due sfide giocate con i veneti, il terzo su successo consecutivo viaggia a 2,05: sulla vittoria dei biancorossi è andato il 54% delle scommesse. Il Cittadella prova a invertire la tendenza negativa ma parte dietro nelle quote, a 3,80, e sul «2» ha investito il 21% degli scommettitori; a 3,10 il pareggio. Quattro Under di fila in casa per il Carpi: il quinto incontro con meno di tre reti complessive è dato a 1,65.

Si gioca in chiave Under anche la partita tra Vicenza, terzultimo, e Benevento, quarto: i veneti hanno uno dei peggiori attacchi del campionato, i campani la migliore difesa. Logico aspettarsi una partita contratta, l’opzione con meno di tre reti viaggia a 1,57. Quanto al pronostico secco le quote sono in equilibrio, ma gli scommettitori puntano sulla grande forma dei giallorossi, che hanno vinto quattro partite consecutive. Il quinto centro di fila è dato a 2,60 e ha raccolto il 60% delle preferenze, contro il 20% andato sul segno «1», bancato a 2,80. La quota più alta è per il pareggio, a tre volte la posta.

Gioca domenica il Verona, ancora in testa ma con due sconfitte consecutive da digerire. La squadra di Fabio Pecchia cerca riscatto contro il Bari, che ha ripreso fiato con l’arrivo di Stefano Colantuono in panchina, un pari e una vittoria con il nuovo allenatore. Al Bentegodi però, sarà difficile fare punti: il Verona vola nelle quote (a 1,70) e nei pronostici degli scommettitori, circa 9 su 10 (l’89%) hanno puntato sull’«1», il 3% ha scelto il pareggio a 3,45. Si ferma all’8% la fiducia nel Bari, che non vince in trasferta contro il Verona dal 1999. Il ritorno al successo è dato a 4,75, farlo con lo stesso risultato di allora, 0-1, è un’opzione da 12 volte la posta.

Commenta su Facebook