(Jamma) Gli operatori privati di scommesse e gioco d’azzardo online hanno presentato una denuncia ufficiale contro la Commissione europea perché non interviene “sufficientemente” contro i monopoli statali sulle scommesse nei paesi membri dell’Unione Europea.

Sette organizzazioni, tra cui l’Associazione tedesca degli operatori di scommesse e la European Betting Association (EGBA) hanno presentato una denuncia ufficiale al Mediatore europeo Emily O’Reilly per “l’inattività” della Commissione europea.

Nella lettera l’industria lamenta il fatto che la Commissione europea già nel 2014 “aveva annunciato misure per affrontare le ripetute violazioni da parte degli Stati membri “.In particolare, la procedura di infrazione della Commissione europea contro la Germania, anche se la Corte europea ha stabilito a febbraio che il Trattato dello Stato tedesco sul gioco d’azzardo è contro il diritto dell’UE, e quella sulla normativa svedese. “Alle nostre richieste troviamo un muro di silenzio”, spiega Maarten Haijer, Segretario Generale della EBGA . La questione sembra sia sta bloccata “ad un livello politico superiore”.

Commenta su Facebook