(Jamma) – Momento delicatissimo per l’Inter. I nerazzurri, dopo l’esonero di Frank De Boer, affronteranno il quarto turno di Europa League con l’allenatore della Primavera Stefano Vecchi in panchina.

Con due ko e una vittoria in tre partite l’Inter è ultima nel Girone K ed è obbligata a vincere in trasferta contro il Southampton per non perdere le speranze di qualificazione. Che sia un’impresa difficilissima lo si capisce dalle quote sull’incontro ma anche dalle preferenze degli scommettitori. Secondo i dati Microgame Group solo il 28% delle giocate è finito sul «2», dato a 4,75: sarebbe il primo successo esterno dei nerazzurri dopo 4 ko di fila fuori casa.

La maggioranza delle puntate, il 64%, è finita sulla vittoria degli inglesi, piazzata a 1,70, pochissime le giocate sul pareggio (8%) offerto a 3,65. A sfavore dei nerazzurri anche un precedente europeo molto singolare: tredici anni fa l’Inter affrontò in Champions, e sempre in trasferta, la Lokomotiv Mosca, subito dopo aver esonerato Hector Cuper e mandando in panchina il tecnico della Primavera Corrado Verdelli. Finì 3-0 per i russi, lo stesso risultato a favore degli inglesi, domani, vale 13 volte la posta, il 3-0 interista sale invece fino a 85,00.

Se l’Inter è attesa da una partita insidiosissima, è molto più agevole, al contrario, il cammino di tutte le altre italiane. Il turno più abbordabile tocca alla Fiorentina, rilanciata in campionato dal successo a Bologna e prima nel Gruppo J. I viola sono attesi dalla gara interna contro lo Slovan Liberec e giocano da grandi favoriti, a 1,22 appena, contro il 6,00 sul pareggio e l’11,50 per il colpo dei cechi. Roma in trasferta ma ampiamente favorita dalle quote, nonostante giochi contro un Austria Vienna in grande spolvero dopo 4 successi di fila in campionato: i giallorossi – 5 punti nel Girone E, proprio come gli avversari – sono dati a 1,65, il pari è a 3,90 mentre il successo dei padroni di casa vale 4,75. Rivale austriaco anche per il Sassuolo, che ospita il Rapid Vienna. Match crocevia per il discorso qualificazione, con entrambe le formazioni al secondo posto nel girone F, a 4 punti: i bookmaker vedono neroverde e danno l’«1» a 1,83. Un altro pareggio, come nel match di andata, viaggia a 3,50, il blitz austriaco è piazzato a 4,15.

Commenta su Facebook