(Jamma) Sarebbe un fedele renziano il candidato numero uno per la successione di Giuseppe Peleggi, attuale Direttore della Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Giovanni Kessler è un magistrato italiano attivo in politica e sulla scena internazionale. Si è occupato in particolare di lotta alla corruzione, alla criminalità organizzata e transnazionale, con particolare attenzione all’Europa centro-orientale.

Kessler è stato pubblico ministero dal 1985 al 2001, deputato dal 2001 al 2006, Alto Commissario per la lotta alla contraffazione dal 2006 al 2008 e presidente del Consiglio della Provincia autonoma di Trento dal 2008 al 2011. Dal 2011 dirige dell’ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF).

Nei mesi scorsi si è parlato molto di Kessler e della decisione della Commissione di togliergli l’immunità parlamentare. Kessler è indagato per delle presunte intercettazioni illegali che avrebbe fatto durante le indagini dell’Olaf sull’influenza delle lobby sulla direttiva tabacco che portarono nel 2012 allo scoppio del cosiddetto Dalligate e alle dimissioni del commissario maltese alla Salute, John Dalli del Ppe.

Se al Referendum dovesse vincere il Sì per Renzi si apre una stagione di interventi di ‘rafforzamento’ della sua posizione attraverso i posti chiave della politica e degli apparati di Governo. Tra cui, ovviamente, la dirigenza della dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, incarico oggi ricoperto da Peleggi ma il cui mandato scadrà il 13 febbraio prossimo.

Commenta su Facebook