(Jamma) La riduzione del numero delle slot di almeno il 30% delle installazioni attuali passa attraverso l’introduzione di una superficie minima dell’area di somministrazione per gli esercizi pubblici.

E’ quanto prevede una delle misure su cui sta lavorando il Governo in vista dell’intesa con gli Enti locali per la definizione delle caratteristiche dei punti di gioco.

Nello specifico bar e circoli che intendono installare le slot dovranno disporre di una superficie minima dedicata alla somministrazione di almeno 40 mtq.

Nei giorni scorsi, in previsione della riunione della Conferenza Unificata che è stato poi annullata per il terremoto, si sono tenuti alcuni incontri tra i soggetti coinvolti per cercare di definire termini e modalità del processo ‘di riordino’.

Come anticipato da Jamma.it l’Esecutivo, secondo quanto emerso nel corso degli incontri, non esclude la possibilità di un ricorrere ad un provvedimento specifico se non si arriverà all’accordo in Conferenza Unificata.

Commenta su Facebook