(Jamma) – “Un punto di questa legge di bilancio non mi piace, e ho presentato un ordine del giorno sul quale mi aspetto un parere positivo da parte del Governo vista l’entità e la gravità del problema”.

E’ quanto dichiarato dall’on. Paola Binetti (AP) sul tema gioco intervenendo alla discussione generale che si sta svolgendo alla Camera sulla legge di Bilancio 2017. Binetti ha parlato di un “alibi – che assolutamente non posso considerare un alibi morale – cui il Governo si affida”, ovvero la necessità di preservare il prelievo fiscale.

“La patologia affligge la famiglia perché prosciuga le risorse economiche e affettive, relazionali della famiglia. Su questo aspetto il Governo avrebbe potuto essere più incisivo” ha spiegato la deputata di Area Popolare. “E’ da tutta la legislatura, per non dire anche dalla legislatura precedente, che cerchiamo di portare l’attenzione sul problema e in Governo glissa. Serve un intervento esplicito, o approvando la legge che è in sospeso in Parlamento parcheggiata in qualche cassetto, oppure prendendo quelle misure di cui il sottosegretario Baretta parla da tempo, ma che sono come l’araba fenice, che ci sia qualcun lo dice, dove sia nessuno lo sa”.

Commenta su Facebook