(Jamma) – “C’è un buco da 160 milioni che va sanato: si tratta di soggetti inadempienti che devono ancora regolarizzare la propria posizione”. E’ quanto ha spiegato il sottosegretario al Mef con delega ai giochi, Pier Paolo Baretta, in riferimento alla somma relativa al 2015 che la filiera delle slot deve ancora versare nelle casse dello Stato.

 

Non è da escludere l’ipotesi che il Governo inserisca nella prossima Stabilità uno strumento per il recupero della somma.

Commenta su Facebook