(Jamma) Il disegno di legge olandese sul gioco d’azzardo online potrebbe subire un nuovo ritardo. Nel luglio scorso la Camera bassa ha infatti approvato un disegno di legge per legalizzare e regolamentare il gioco d’azzardo on-line nel paese,

e l’industria ha sperato che potesse essere adottata entro i primi mesi del 2017. Ma cinque mesi dopo, ci sono ancora troppe domande senza risposta.

Una delle maggiori preoccupazioni è legata al fatto non è ancora dato sapere quanti siano i giocatori olandesi che continuano ad utilizzare i servizi di siti di poker online in possesso di una licenza nazionale e che il regolatore non ha la capacità di bloccare i siti esteri. Un‘altra domanda senza risposta è che il disegno di legge non include le lotterie on-line e che le tasse per le scommesse sportive sono diverse per il mercato terrestre e online.

Inizialmente il tax rate è stato fissato al 20 per cento del GGR per i siti di poker, ma dopo il confronto con le sale da poker terrestri, al Camera alla fine ha approvato un disegno di legge che prevede un’aliquota d’imposta del 29 per cento per gli operatori on-line.

“La maggior parte dei senatori sono d’accordo sulla legge- fanno sapere fonti vicine all’industria di settore – ma il suo successo dipende in gran parte dal fatto se sarà approvata prima dell’insediamento del nuovo Parlamento dopo le elezioni in programma per marzo 2017.”

Commenta su Facebook