(Jamma) – “SNAI S.p.A. comunica che, facendo seguito alla delibera adottata dal Consiglio di Amministratore in data 24 ottobre 2016, il Consiglio di Amministrazione ha approvato il rifinanziamento delle proprie Obbligazioni Esistenti (come di seguito definite) mediante l’emissione di un nuovo prestito obbligazionario senior garantito non convertibile per un importo complessivo in linea capitale fino a Euro 570 milioni, con scadenza stimata nel 2021 (le “Nuove Obbligazioni” o le “Securities”) e la contestuale Offerta di Acquisto (come di seguito definita) in relazione alle Obbligazioni Esistenti. Un nuovo contratto di finanziamento senior revolving sarà altresì disponibile per utilizzi fino ad un importo capitale complessivo pari a Euro 85 milioni. Le Nuove Obbligazioni, riservate a investitori qualificati, saranno destinate alla quotazione presso uno o più mercati regolamentati ovvero in uno o più sistemi multilaterali di negoziazione in Italia o nell’Unione Europea. La Società determinerà e comunicherà le condizioni e i termini definitivi delle Nuove Obbligazioni al pricing, all’esito dell’attività di bookbuilding. I proventi derivanti dall’emissione delle Nuove Obbligazioni, insieme a ulteriori risorse di cassa della Società, saranno utilizzati dalla Società per finanziare: (i) un’offerta di acquisto (l’“Offerta di Acquisto”) in relazione alle obbligazioni senior garantite di ammontare nominale Euro 320 milioni in scadenza nel 2018, alle obbligazioni senior subordinate di ammontare nominale Euro 160 milioni in scadenza nel 2018, e alle obbligazioni senior garantite di ammontare nominale Euro 110 milioni in scadenza nel 2018 della Società attualmente in circolazione (le “Obbligazioni Esistenti”), (ii) l’estinzione e il rimborso definitivo di tutte le Obbligazioni Esistenti che non siano acquistate mediante l’Offerta di Acquisto, e (iii) talune commissioni e spese connesse a quanto precede. Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato – riporta il comunicato della società di Porcari -, nell’ambito dell’operazione di emissione delle Nuove Obbligazioni, un documento informativo preliminare denominato “Preliminary Offering Memorandum” che descrive, inter alia, la Società ed i termini e le condizioni delle Nuove Obbligazioni, nonché, nell’ambito dell’Offerta di Acquisto, un documento informativo denominato “Tender Offer Memorandum”, datato 24 ottobre 2016, che descrive i termini e le condizioni dell’Offerta di Acquisto. Il “Preliminary Offering Memorandum” e il “Tender Offer Memorandum” sono consultabili sul sito internet della Società, www.snaigroup.it, nella Sezione “Investor Relations”. Per ulteriori informazioni in merito all’Offerta di Acquisto, si rinvia alla comunicazione ufficiale dell’Offerta di Acquisto trasmessa ai titolari delle Obbligazioni Esistenti, allegata di seguito come Allegato A. Il “Preliminary Offering Memorandum” riporta informazioni preliminari relative ad alcuni dei risultati operativi e finanziari della Società con riferimento al bimestre chiuso in data 31 agosto 2016.

In particolare, il “Preliminary Offering Memorandum” riporta le seguenti informazioni: Durante il bimestre chiuso in data 31 agosto 2016, la raccolta complessiva di scommesse per il Gruppo Snai consolidato è aumentata a circa €1.573 milioni dai circa €1.528 milioni del bimestre chiuso in data 31 agosto 2015 (calcolati, in relazione al periodo 2015, come aggregato delle raccolte di scommesse di SNAI e del Gruppo Cogemat). L’aumento nella raccolta di scommesse è stato principalmente dovuto ad una maggiore attività nell’ambito delle scommesse sportive (sia sul canale retail sia sul canale online), delle VLT, dei giochi di abilità a distanza e i casino games nel corso di tale periodo. L’EBITDA Adjusted di SNAI relativo al bimestre chiuso in data 31 agosto 2016 è aumentato a circa €20,3 milioni dai circa €19,6 milioni del bimestre chiuso in data 31 agosto 2015 (calcolato, in relazione al periodo 2015, come aggregato dell’EBITDA Adjusted di SNAI e del Gruppo Cogemat), nonostante un maggior payout nel periodo 2016 per le scommesse sportive a quota fissa rispetto allo stesso periodo del 2015. L’aumento dell’EBITDA Adjusted di Snai è stato principalmente dovuto al contributo positivo derivante dai giochi di abilità a distanza, dai casino games e dagli Apparecchi da Intrattenimento in aggiunta ai risparmi ottenuti in virtù dell’Acquisizione Cogemat. Nonostante l’EBITDA Adjusted sia aumentato nel corso di tale periodo, i ricavi (al netto di ricavi e proventi non ricorrenti) nel luglio e agosto 2016 sono diminuiti del 6,2% rispetto allo stesso periodo del 2015 (il che rappresenta un miglioramento rispetto al 7,7% di diminuzione dei ricavi (al netto di ricavi e proventi non ricorrenti) osservato tra i sei mesi conclusi in data 30 giugno 2015 e 2016), a causa soprattutto di un aumento delle tasse (specialmente nel business AWP) in seguito all’implementazione della Legge di Stabilità del 2016. Come sopra indicato, i dati relativi al bimestre chiuso in data 31 agosto 2015 rappresentano un aggregato dei risultati del Gruppo Cogemat e dei risultati di Snai relativamente a tale periodo. Snai non ha incominciato ad operare come una società integrata fino a novembre 2015 e, per questa ragione, i dati aggregati qui presentati potrebbero non essere indicativi di quali avrebbero potuto essere i risultati effettivi nel 2015 se le società avessero operato come società unica e possono non essere direttamente comparabili con i risultati relativi allo stesso periodo del 2016″.

Commenta su Facebook