(Jamma) – Il regolamento tecnico dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli sulle Vlt ha ricevuto il via libera della Commissione Europea, dopo tre mesi di ‘stand still’. Controlli più serrati sulle Videolotteries, dunque, gli apparecchi di gioco installati in locali dedicati che consentono vincite fino a 500 mila euro.

Nel testo approvato dalla Commissione UE, si prevede che i ticket rilasciati dalle macchine riportino una serie di informazioni dettagliate per evitare fenomeni di riciclaggio e operazioni anomale attraverso l’inserimento di banconote di grosso taglio. Ogni tagliando dovrà riportare infatti la cifra introdotta, le puntate, il numero di partite effettuate e l’eventuale somma vinta, al fine di evitare che la Vlt si limiti semplicemente a ‘ripulire’ la banconota.

Non solo. I tagliandi dovranno mostrare tutti gli avvisi del caso sul gioco responsabile e sul divieto di gioco ai minori, oltre che gli adempimenti previsti dal decreto Balduzzi. Infine, si fissano le regole per il cosiddetto ‘cross ticketing’, ovvero la possibilità di utilizzare gli stessi tagliandi in apparecchi dello stesso concessionario, ma che utilizzano sistemi di gioco di provider diversi. Modificata anche la certificazione dei sistemi di gioco, sinora svolte da Sogei, che passerà nelle mani di “Enti di certificazione privati”, sulla scia di quanto già avviene per le slot.

Commenta su Facebook