(Jamma) – Ice Vox, il nuovo concetto di apprendimento che sarà lanciato ad Ice 2017, ha raccolto un ampio sostegno da parte sia dei principali leader di pensiero del settore gioco che dei partner commerciali.

Lo scambio delle più recenti conoscenze tramite la piattaforma educativa, che sostituisce le conferenze Ice, ha attirato il sostegno di varie organizzazioni tra cui l’American Gaming Association, AAMS, Caesars, National Crime Agency, Ladbrokes, SAZKA Group, New Scotland Yard, Michigan Lottery, FIFA, William Hill, PokerStars e Unibet. Tra i partners commerciali che hanno approvato l’innovazione Ice Vox troviamo Betcade LLC, Kount, VASCO Data Security, RSA Fraud & Risk Intelligence, Bounce Exchange e UltraPlay.

Greg Saint, direttore eventi responsabile per ICE Totally Gaming e Ice Vox, ha dichiarato: “Abbiamo investito notevoli risorse per creare il marchio Ice Vox, che è una reinterpretazione radicale e contemporanea dell’esperienza di apprendimento. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri clienti e ad una più ampia comunità di soggetti interessati un’esperienza davvero coinvolgente che metta i partecipanti al centro del concetto di apprendimento, tramite un programma di alto valore e moduli di rete. I nostri stream per il 2017 includono: International Casino Conference; World Regulatory Briefing; Cross-Platform & Multi-Channel Gaming; Modernising Lotteries; Data Science & Personalisation; BetMarkets; Cybercrime, Security and Regulatory Compliance in Gaming e Game Design and Development.

Ice offre opportunità uniche per confrontarsi con le principali autorità del settore e con i vari leader di pensiero tramite Ice Vox, senza dimenticare l’incontro con il team responsabile della creazione del più grande spettacolo di recenti tecnologie rappresentato da oltre 500 espositori. E ‘un momento emozionante per i professionisti della conoscenza e sono fiducioso, le nuove funzioni che stiamo introducendo, come ad esempio Ice Vox Visionaries, Ice Vox Big Debate e Ice Vox Lab, diventeranno molto popolari nell’esperienza di apprendimento”.

Commenta su Facebook