(Jamma) – Giro di vite del Questore Messina a Perugia nei locali dove sono installati apparecchi da gioco o per scommesse. Gli agenti hanno passato al setaccio qualcosa come 11 locali e 72 dispositivi per gioco o scommesse dei quali è stata verificata la conformità.

Tutti gli esercizi sono risultati in regola dal punto di vista amministrativo, ad eccezione di due locali. Nel primo, un bar, i poliziotti hanno riscontrato anomalie sulla licenza in favore di “persona non autorizzata”.

Stessa sorte per il titolare di un altro bar: il titolare della licenza, un cittadino romeno di 20 anni, era assente e chi lo gestiva fisicamente, un cittadino albanese del ’94, non aveva alcun titolo autorizzatorio.

Commenta su Facebook