(Jamma) – Dall’unione di forze e competenze tra Connaga (Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d’Azzardo), IRS l’Aurora (cooperativa che da oltre 30 anni si occupa di cura e prevenzione di dipendenze da malattie patologiche) e assessorato alle politiche sociali del comune di Fano (PU), nasce “La scommessa del nostro tempo”, un convegno sul tema del gioco d’azzardo patologico che si terrà a Fano venerdì’ 2 dicembre.

L’evento, di caratura nazionale e giunto alla sua 17esima edizione, fa tappa al cinema Malatesta, in una città, Fano, da sempre vicina a questo argomento come conferma l’assessore alle politiche sociali, Marina Bargnesi: “Siamo onorati che la scelta del Connaga sia ricaduta sulla nostra città – ha detto – questo dimostra quanto Fano stia lavorando per contrastare questo dilagante fenomeno. Tanto è stato fatto, ma tanto ancora c’è da fare. Di concerto con l’assessore Cecchetelli infatti, stiamo predisponendo un nuovo regolamento comunale che miri ad aumentare la distanza di apparecchi per il gioco da scuole o luoghi frequentati da bambini e che disincentivi gli esercizi all’installazione di apparecchiature come slot machine. Attendiamo disposizioni dalla Regione per la sua attuazione”.

E a parlare di questo delicatissimo tempo ci saranno relatori con ampia conoscenza sul tema come, tra gli altri, Pier Paolo Barretta, sottosegretario Ministero Economia, Riccardo Borini, coordinatore dell’Ambito sociale 6, Felice Di Lernia, antropologo e saggista, Giovanna Diotallevi, direttrice del Dipartimento Dipendenze Patologiche di Area Vasta 1, Matteo Iori, presidente nazionale Connaga, Marco Nocchi, responsabile area disagio e dipendenze patologiche Regione Marche e Fabrizio Volpini, presidente della IV Commissione consiliare della Regione Marche.

“Il convegno – dicono gli organizzatori – offre uno spunto di osservazione e confronto a partire dalla dimensione culturale e sociale che ha assunto il gioco d’azzardo, per poi analizzare i trattamenti ad oggi esperiti a livello nazionale”. L’inizio dei lavori è previsto per le 9.

Commenta su Facebook