(Jamma) – Come partner principale dello sport di base in Europa per decenni (provvedendo a sostenere lo sport con finanziamenti di oltre 2 miliardi di euro all’anno) e prendendo atto della crescente inattività fisica nel Vecchio Continente, l’European Lotteries è molto lieta di annunciare di essere partner della Settimana Europea dello Sport (EWOS).

Dopo l’attività di promozione di EWOS svolta da EL e dai suoi membri nel 2015, l’associazione si è ripetuta nel 2016, ancora una volta, guidata dai suoi valori fondamentali, ha promosso questa iniziativa significativa, ispirando e incoraggiando i cittadini europei ad essere attivi (#beactive).

La 2° edizione della Settimana Europea dello Sport ha aperto ufficialmente sabato 10 settembre 2016 a Kosice e EL per il 2° anno consecutivo è stata ancora una volta partner attiva della Commissione Europea per quanto riguarda la promozione dell’EWOS. EL ed i suoi membri hanno promosso attivamente lo sport e l’attività fisica in tutta Europa attraverso attività di comunicazione ed eventi nazionali/regionali, inviando un forte messaggio per ricordare i benefici dell’attività fisica per i cittadini europei, a prescindere dall’età, sesso, background e abilità. I membri che hanno organizzato gli eventi di EL si sono avvalsi della collaborazione dei propri partner nazionali con cui hanno coordinato le varie attività.

A livello europeo, proprio come nel 2015, EL ha aggiunto un banner e una sezione speciale dedicata a EWOS sul suo sito web, aumentando la consapevolezza circa l’iniziativa grazie anche al collegamento al sito web EWOS. A livello nazionale, i membri di European Lotteries, come l’anno scorso, hanno utilizzato le loro piattaforme di comunicazione (banner su siti web, messaggi su social media, manifesti nei punti vendita) per l’invio di un messaggio forte che invoglia ad una maggiore attività fisica. Alcuni dei membri di EL hanno anche colto l’occasione per motivare e ispirare i propri dipendenti a impegnarsi in uno stile di vita più sano. In Italia, ad esempio, Lottomatica ha realizzato una campagna fuori i suoi ascensori in costruzione per motivare i dipendenti a prendere le scale.

Poco prima dell’apertura della Settimana Europea dello Sport, EL ha sostenuto anche l’European NonGovernmental Sport Organisation (ENGSO) nell’organizzazione di un’audizione presso il Parlamento Europeo (ospitata da MEP Hannu Takkula (ALDE, Finlandia), il 6 settembre). L’evento si è concentrato sulle raccomandazioni che l’High Level Group Grassroots Sport ha pubblicato lo scorso giugno e MEP Hannu Takkula ha avuto anche l’opportunità di presentare le idee principali e la struttura del suo prossimo report parlamentare sullo sport in Europa “Integrated approach to Sport Policy: good governance, accessibility and integrity”.

Iniziative si sono registrate praticamente ovunque. Oltre che in Italia, hanno risposto all’appello Germania, Grecia, Ungheria, Bulgaria, Finlandia, Portogallo, Lituania, Slovacchia, Norvegia, Polonia, Malta, Repubblica Ceca, Croazia e Gran Bretagna.

Commenta su Facebook