(Jamma) – Continuano i controlli da parte della polizia di Stato e della municipale nei locali per verificare il rispetto dell’ordinanza del sindaco di Torino che consente l’utilizzo di slot machine e videolottery per otto ore al giorno, dalle 14 alle 18 e dalle 20 alle 24.

Gli agenti di polizia Amministrativa e Sociale hanno rilevato diverse irregolarità e comminato sanzioni per 1.400 euro nel quartiere Madonna di Campagna.

La titolare di un’attività commerciale stava innanzitutto consentendo l’utilizzo di due apparecchi da gioco nella fascia oraria proibita. Alla vista degli agenti, colei che stava gestendo il bar in quel momento ha tentato di spegnerli utilizzando un telecomando, ma è stata notata e quindi è servito a poco. La multa in questo caso è stata di mille euro.

Dai controlli è ancora emerso che nel locale non erano state esposte le tabelle riportanti gli effetti dell’alcool nell’organismo, distinti per genere, e la tabella dei giochi del Questore. Per questo la titolare è stata anche denunciata e sanzionata per 400 euro.

Prima di andare via gli agenti hanno identificato i 15 clienti presenti in quel momento all’interno del bar: 5 di questi risultavano avere precedenti penali a carico.

Commenta su Facebook