(Jamma) L’Associazione Nazionale Sapar invita tutti gli associati a far pervenire in segreteria qualsiasi comunicazione scritta ricevuta da parte degli istituti bancari che, per motivi etici,  hanno declinato la richiesta di credito da parte delle aziende di gestione o perfino intimato loro la chiusura del conto corrente.

La Sapar avvierà le pratiche per inviare un esposto alla Banca d’Italia, all’antitrust e a tutti gli organi competenti.

Commenta su Facebook