(Jamma) – Un punto fermo nel mondo del gioco, per guardare al futuro con rinnovato vigore. Ieri mattina, a Rimini Fiera, l’organizzatore fieristico romagnolo e l’associazione SAPAR – che riunisce circa 1.700 tra imprese di gestione e costruttori del mondo dell’automatico da divertimento – hanno firmato un accordo integrativo per la proroga del contratto che li lega per l’organizzazione delle due manifestazioni di riferimento del settore: ENADA ROMA (che si tiene nella capitale ogni anno ad ottobre da 44 edizioni) ed ENADA PRIMAVERA (organizzata nel quartiere fieristico riminese in primavera: la 29esima edizione dal 15 al 17 marzo 2017).

Con la sottoscrizione dell’intesa, la partnership fra i due soggetti è estesa al 2022.
L’accordo è stato siglato dal presidente SAPAR, Raffaele Curcio, e dal presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni.

“Per SAPAR – commenta il presidente Raffaele Curcio – è importante aver esteso questa sinergia con Rimini Fiera. E’ la miglior dimostrazione di una stima reciproca che negli anni ha dato ottimi risultati e che ci fa ben sperare anche per il futuro”.

“Sono molto soddisfatto di questo rinnovo – dichiara il presidente Lorenzo Cagnoni – La collaborazione tra SAPAR e Rimini Fiera ha generato due kermesse di leadership assoluta, diventate imprescindibili in Italia e affermatesi tra le primissime sia in Europa, sia in tutto il Bacino Mediterraneo”.

“L’intesa converge su una visione strategica di lungo periodo – sottolinea Patrizia Cecchi, direttore Fiere Italia di Rimini Fiera – che ci consentirà di organizzare eventi sempre più internazionali e focalizzati sul pieno soddisfacimento delle attese di business delle aziende”.

Commenta su Facebook