(Jamma) Malta vara una nuova legislazione secondaria in materia di Regolamento dei tornei di poker . La legge è di rilevanza per il settore dei casinò terrestri e stabilisce le procedure e i parametri che i titolari di licenze di casinò devono seguire nell’organizzazione di tornei di poker su larga scala quando tali eventi sono organizzati al di fuori dell’area di gioco del casinò.


I tornei di poker possono essere organizzati dai titolari di licenze di casinò in aree che sono accanto, o adiacenti i locali del casinò, o parte dello stesso complesso, e sono soggetti a preventiva approvazione da parte dell’Autorità per il Gaming di Malta. L’approvazione da parte dell’Autorità sarà temporanea e che non deve essere superiore a quattordici giorni. L’Autorità effettuerà i controlli sulla zona che verrà utilizzata per il torneo di poker, compresi tutti i punti di accesso. Ulteriori controlli sono le condizioni del torneo, come il numero massimo di partecipanti, quota di iscrizione e montepremi stimato, le regole del gioco, il controllo delle modalità di accesso e di sicurezza. L’Autorità richiederà anche la documentazione relativa ai soggetti che forniscono servizi critici, compresi quelli per conto del quale il torneo può essere organizzato.

E’ prevista una tassa d’iscrizione di € 300 e una tassa di ispezione giornaliera di € 700 per tutta la durata del torneo.

Commenta su Facebook