(Jamma) – “In ogni settimana contabile, presso ciascuna ricevitoria, la raccolta del gioco del lotto in tutte le sue modalità, al netto delle vincite convalidate e dell’aggio spettante al ricevitore, non può essere superiore a 10 volte l’importo della polizza costituita dal ricevitore o ad euro 200.000,00 qualunque sia l’importo della polizza. Il raggiungimento delle predette soglie comporta l’automatico blocco dei terminali di gioco”.

Questa la determina annunciata da Adm con cui si sostituisce l’articolo 6, comma 1, del decreto direttoriale del 3 agosto 2012.

Sulla nota dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si legge “valutate le analisi del concessionario in ordine agli effetti della rideterminazione dei limiti sulla raccolta stessa; considerata l’opportunità di fissare un importo massimo per la raccolta del gioco del lotto, in tutte le sue modalità, al fine di contrastare fenomeni di gioco anomalo anche da parte dei ricevitori ed al fine di limitare l’entità degli eventuali omessi versamenti dei proventi senza provocare una possibile contrazione del gioco; valutato congruo, determinare tale limite sulla base dei livelli di raccolta settimanale delle ricevitorie del lotto con raccolta maggiore”.

La determinazione si applica a partire dal primo concorso successivo a quello della
pubblicazione sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli
www.agenziadoganemonopoli.gov.it.

Commenta su Facebook